martedì 15 gennaio 2019

Freddino...

Le vacanze natalizie sono passate da alcuni giorni; ci si prepara per l'arrivo del Carnevale che ufficialmente entra il 17 Gennaio, S.Antonio Abate e Santo protettore degli animali. In questo momento, molti Paesi in tutt'Italia, si stanno prodigando per celebrare l'evento, con feste e prodotti tipici locali. Anche da noi non è da meno con i fantastici ciambelloni di S.Antonio. Si tratta di ciambelle salate croccanti, fatte con molto olio e semi d'anice. Belli sostanziosi, ma alquanto saporiti e buonissimi. Da gustare con un buon bicchiere di vino. 
Da noi si fanno così:

Ingredienti:

Dose per circa per 50 ciambelloni:
-3 kg di farina "00"
-un cubetto di lievito di birra
-1 Lt e 1/4 di acqua calda
-1 Lt. e mezzo 'Olio EVO
-Semini d'anice

Preparazione:

Su una spianatoia, impastare la farina, il lievito di birra sbriciolandolo con le mani, olio  e acqua calda; fare una palla con l’impasto ottenuto e lasciarlo riposare per una notte intera; aggiungere poi olio, sale (q.b) e lasciarlo riposare per almeno 3 ore; in seguito lavorare l'impasto a cilindro e intrecciarlo a formare ciambelle doppie (tipo la forma del  Pretzel,)  lunghi circa 15/20 cm. Le ciambelle vanno poi cotte in acqua bollente salata, scolandole appena tornano a galla.In seguito, devono asciugare e riposare per una notte intera; cuocere il giorno dopo in forno a 180-200°C per circa 50 minuti.

giovedì 20 dicembre 2018

Chiudipacco 2018

Ho preparato al volo dei chiudipacco aiutandomi con PicsArt. Molto semplici e veloci, dopo averli stampati li ho decorati con della porporina dorata e rossa; rosso è il nasino della renna Rudolph e oro è la slitta di Babbo Natale.


Se vi piacciono, li trovate nella sezione "Download" sia Rudolph che Babbo Natale sulla slitta.

Primi regalini...



Un barattolo-lanterna. Un pensierino per una mia amica che non vedo da tanto tempo e se riuscirò finalmente a vederla domani, sarà un piccolo dono per lei. La lavorazione è quella solita "a rete" che mi piace tanto. La base invece è lavorata a "punto conchiglia".Alle giunture dei rombi ho attaccato dei strass adesivi argentati. La tealight all'interno è fissata con del Patafix per tenerla ferma. Ho preparato anche altri regalini ma non posso ancora postarli perché temo li vedano in anteprima le persona a cui sono destinati!? A breve...😂😂😂

...Anche il profumo!

E ddaaiiii!!! Ecco al mio argomento preferito: il profumo! Che Natale sarebbe senza l'atmosfera "olfattiva"??? Profumi ed effluvi nell'aria non possono mancare. Come sapete, in questo periodo prediligo moltissimo le note calde fruttate e speziate, per cui amo circondarmi di essenze come arancio, limone, mela, chiodo di garofano, noce moscata, zenzero, anice stellato, un pochino di vaniglia e...la Regina delle Spezie natalizie: l' adorata e amata CANNELLA! Siiii!! Non posso stare senza un pochetto d'aroma cannellifera in casa! Sotto forma di stecche, polvere, olio essenziale, per me è importante durante le feste natalizie, godere di questo profumo particolare. Proprio adesso ho il brucia-essenze acceso con un qualche goccia di essenza alla mela e gocce di cannella. Sublime! Sniff...Sniff!? Se solo potesse sentirlo!


La "prezzemola" lampada catalitica non manca mai! Ma non uso la cannella nella lampadotta, per un motivo. Io e la mia migliore amica (che m'ha iniziata alla catalitica...) lo scorso anno, abbiamo acquistato una ricarica (di una  marca commerciale) alla cannella. La fragranza era stra-buonissima: molto "cannellosa". Il problema è nato perché abbiamo notato che lo stoppino tendeva a sporcarsi, farsi nero e quindi a spegnersi. Tentando innumerevoli volte a farlo ripartire, non riuscivamo mai. Abbiamo dedotto che sicuramente la fragranza profumata nell'alcool isopropilico, conteneva delle particelle che interferivano col processo combustivo della lampada e non permettevano l'avvio della catalisi. Con nostro rammarico, a malincuore abbiamo dovuto rinunciare. Un consiglio quando acquistate le ricariche: scegliete sempre fragranze molto limpide e trasparenti poiché sicuramente questo è indice di più "purezza" dell'alcool; i liquidi leggermente colorati e ambrati , potrebbero dare un pò di problemi. Altrimenti buttatevi sulle ricariche originali dei Brands più famosi; ce ne sono molti in commercio a garanzia di qualità. 




<bgsound src='https://sites.google.com/site/paperattearchivio/config/pagetemplates/archivio/felines2-cat-in-the-moon.mp3' loop='infinite'>